closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Mittal lascia l’Italia, lo “scudo” è una scusa: 20mila operai a terra

Acciaio e Ambiente. Annuncio dell’ad Morselli: impossibile portare avanti il piano. Ma le ragioni sono solo economiche. Entro 30 giorni tutta l’azienda torna alla gestione commissariale. Oggi Conte ha convocato i vertici a palazzo Chigi Ma gli indiani saranno a Londra per i conti annuali

Gli operai nel giorno in cui rimossero la scritta Ilva per sostituirla con Arcelor Mittal Italia

Gli operai nel giorno in cui rimossero la scritta Ilva per sostituirla con Arcelor Mittal Italia

Tutti lo temevano, in pochi credevano succedesse veramente. Arcelor Mittal ha deciso: lascia Taranto e «la più grande acciaieria d’Europa, lascia l’Italia «entro 30 giorni». Lo fa usando come scusa la revoca dello scudo penale, lo fa sfruttando le clausole del contratto sottoscritto l’anno scorso come cordata AmInvestCo. I VERTICI GLOBALI DEL PIÙ GROSSO gruppo mondiale dell’acciaio hanno deciso che l’acquisto dell’Ilva non ha più senso: conviene lasciare, pur avendo già speso centinaia di milioni - si stima oltre i 300, sebbene gran parte dei fondi usati per gli interventi ambientali sono figli del sequestro da oltre un miliardo dei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.