closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Mirkoeilcane: «Si muore, ma alla gente poco importa»

Sanremo 68. In gara tra i giovani il cantautore romano che ieri ha ricevuto il premio Imaie per il suo brano «Stiamo tutti bene», il racconto del dramma degli sbarchi clandestini

Mirkoeilcane

Mirkoeilcane

Se il nom de plume di Mirkoeilcane è di difficile interpretazione, la sua Stiamo tutti bene, in gara nella categoria Giovani, ha colpito grazie alla qualità di scrittura musicale e testuale capace di raccontare il dramma dell’immigrazione. Il cantautore romano, fresco vincitore del premio Nuovo Imaie (Premio Enzo Iannacci 2018), racconta così la genesi del brano: «Stiamo tutti bene nasce da un insieme di suggestioni. La prima è stata la conversazione con una persona che ha fatto realmente questo viaggio. Per me, il suo dramma è stato come una bastonata sulla nuca perché stavo parlando con una persona viva per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi