closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Mirafiori, il miliardo fantasma

Fiat. Ancora nessuna conferma sugli investimenti annunciati. Ma nasce l’unione con Grugliasco. Accordo separato sul neonato «polo del lusso»: la Fiom chiede di essere invitata in Regione

Lo stabilimento Fiat di Mirafiori

Lo stabilimento Fiat di Mirafiori

Resta sempre alta la tensione tra la Fiom e la Fiat: ieri, in mattinata, l’azienda ha sottosctitto con i sindacati firmatari del contratto di gruppo, un accordo sull’estensione della cassa integrazione ancora per un anno a Mirafiori, protagonista di un mutamento abbastanza imponente, almeno a quanto è stato annunciato dal Lingotto. Si è anche dato il la, infatti, alla «fusione» in un’unica realtà produttiva dello storico stabilimento Fiat con le Officine Maserati di Grugliasco, anch’esse eredi di un passato prestigioso, salvate di recente grazie all’operazione di acquisto del gruppo dalla Bertone: nascerà un unico «polo del lusso», tutto torinese. L’intesa,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi