closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Minniti come Facta nel 1922

Macerata. Le istituzioni, oggi come ieri, non garantiscono il rispetto della legalità costituzionale e aprono i varchi al neofascismo, ritirandosi dalla piazza di Macerata. I fatti di Reggio Calabria del 1972 videro la risposta coraggiosa dei sindacati metalmeccanici di Trentin, Carniti e Benvenuto in piazza contro le bombe nere

1919, i lavori per redigere i Trattati di Versailles dopo la Prima guerra mondiale

1919, i lavori per redigere i Trattati di Versailles dopo la Prima guerra mondiale

«Il fascismo è morto per sempre» sostiene il ministro degli interni. Mercoledì scorso, per Marco Minniti, ci avrebbe pensato il suo ministero dell’interno a impedire che la manifestazione antifascista di Macerata si facesse. Per fortuna alla fine il governo Gentiloni ha autorizzato tale manifestazione. Minniti avrebbe dovuto ricordare che il 22 ottobre 1972, un suo predecessore, Mariano Rumor, l'allora ministro democristiano degli interni, consentì la più grande manifestazione antifascista nella nera Reggio Calabria: Minniti è nato proprio a Reggio Calabria, allora aveva 16 anni e si sarebbe iscritto alla Fgci. Purtroppo oggi non si è ispirato a Rumor. E tantomeno...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi