closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Mini-Merkel spegne i sogni di Schulz

Germania. Nel Saarland la politica tedesca fa i conti con l’esito del primo test elettorale in vista del voto regionale di maggio e federale di settembre. Netta vittoria della Cdu (40,7%) che si conferma al governo dello Stato e stacca di 10 punti la Spd (al 29,6). Crolla la Sinistra, Verdi fuori dal Landtag, galoppa la destra populista di Afd (6,2%), spariscono i Pirati

Angela Merkel si congratula con la governatrice del Saarland Annegret Kramp-Karrenbauer per la vittoria

Angela Merkel si congratula con la governatrice del Saarland Annegret Kramp-Karrenbauer per la vittoria

La triplice vittoria di «mini-Merkel» e il doppio tonfo del giovane astro Spd. La Waterloo del «Napoleone» della Linke e la fine del sogno rosso-rosso-verde non solo dei Grünen espulsi dal Parlamento. Su tutto, l’ennesimo incubo istituzionale targato Afd che - anche nel profondo Ovest - si conferma unica alternativa, al contrario dei liberali ancora una volta fuori dai giochi. Il giorno dopo, nel Saarland la politica tedesca fa i conti con l’esito del primo test elettorale in vista del voto regionale di maggio e federale di settembre. Le urne restituiscono la netta vittoria della Cdu (40,7%) che si conferma...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi