closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Mini Alitalia, lavoratori e sindacati reagiscono: “Un’accordo inaccettabile”

Trasporto aereo. Subito in piazza i sindacati di base: "Un'azienda che perde più di metà aerei, che perde manutenzione e handling, e che dovrà partecipare a una gara per avere il suo marchio, è insostenibile". Anche i confederali si fanno sentire. Landini (Cgil): "Non abbiamo intenzione di accettare licenziamenti". E Bombardieri (Uil):"L'accordo è stato raggiunto con l'Europa, non con noi".

Lavoratori Alitalia manifestano

Lavoratori Alitalia manifestano

Reagiscono i lavoratori Alitalia e i loro sindacati, all'indomani dell'accordo raggiunto fra il governo Draghi e la Commissione Ue che delinea una mini compagnia aerea. Talmente ridimensionata nella flotta e negli addetti da lasciar campo ancor più libero ai big player del settore, e alle sempre più arrembanti compagnie low cost. Al mattino i sindacati di base Cub, Acc, Navaid e Usb manifestano davanti al ministero dell'Economia. “Questo è il posto dove un lavoratore Alitalia deve stare oggi, dopo che si conferma tutto quello che noi denunciamo da mesi: un'azienda che perde più di metà aerei, che perde manutenzione e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi