closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Minervini: «La tragedia americana di un’umanità dimenticata»

Cannes 68. Per The Other Side al Certain Regard, il regista la guerra la trova in Louisiana, patria del jazz ma anche di un’ umanità dimenticata, in lotta contro l’assenza di lavoro e di uno Stato con le sue regole e garanzie

Per Roberto Minervini, a Cannes in Un Certain Regard con il suo The Other Side, «il cinema è una seconda scelta rispetto alla fotografia di guerra, che mia moglie non avrebbe mai accettato facessi». Per questo, spiega, con i suoi documentari cerca «di ritrovare quelle guerre». Ma non in Iraq o Afghanistan, bensì negli Stati uniti, dove vive da anni. E la guerra la trova in Louisiana, patria della celebre città del jazz, New Orleans, ma anche di un’ umanità dimenticata, in lotta contro l’assenza di lavoro e di uno Stato con le sue regole e garanzie; ma soprattutto contro...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.