closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Milano, lo sciopero dei mezzi disturba il salone del mobile

Trasporti. Una mattinata di "disagi" per l'agitazione di tutte le sigle sindacali che ieri hanno incrociato le braccia bloccando le corse di autobus, tram e metropolitane per quatto ore. Temono che Palazzo Marino abbia dato il via libera all'ingresso dei privati in alcuni settori chiave dell'Atm

L’astensione dal lavoro, questa sconosciuta. Milano borbotta e impreca per uno sciopero dei mezzi pubblici di quattro ore (dalle 8,45 alle 12,45) che ieri ha “mandato in tilt” la città e “creato disagio” ai poveri cittadini come nemmeno l’invasione delle cavallette. Le organizzazioni sindacali - e le code e i pellegrinaggi intorno alle stazioni della metropolitana - confermano che la protesta ha coinvolto la maggioranza dei lavoratori dell’Atm. Una delegazione è stata ricevuta dal sindaco Beppe Sala che in questi giorni ha più volte ripetuto che le ragioni dello sciopero, per di più durante la beatificazione collettiva del Salone del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi