closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Milano, il «rischio calcolato» dell’ordine pubblico

Polemiche per la festa interista in piazza Duomo. L’amministrazione milanese, silente per ore, si è riparata dalle critiche piovutegli addosso per gli assembramenti dei tifosi rilanciando le parole del prefetto

Milano, la festa interista in piazza Duomo

Milano, la festa interista in piazza Duomo

La linea l’ha data il prefetto di Milano Renato Saccone: chiudere piazza Duomo sarebbe stato peggio. L’amministrazione milanese, silente per ore, si è riparata dalle critiche piovutegli addosso per gli assembramenti dei tifosi rilanciando le parole del prefetto. E forse guardando anche a chi c’era in piazza: un pezzo di popolo, arrivato da ogni quartiere di Milano, di ogni età e classe, un autentico melting pot urbano. La festa dei tifosi dell’Inter era prevedibile e prevedibili sono arrivate anche le polemiche per gli assembramenti nelle piazze di Milano. Alla preoccupazione di alcuni esperti epidemiologi e virologi che hanno sottolineato il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi