closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Migranti, Lamorgese in Libia per fermare le partenze dei barconi

Mediterraneo. In programma un vertice in Italia con esponenti libici e le agenzie Onu sui diritti umani. Con un occhio al prossimo decreto missioni

L’impegno a organizzare a Roma un incontro tra esponenti del governo libico e le agenzie dell’Onu, Unhcr e Oim, che si occupano di rifugiati e migranti. Ma anche le (ormai) consuete pressioni perché Tripoli eserciti maggiori controlli sulle sue frontiere meridionali dalle quali passano decine di migliaia di migranti, e lungo le coste per arginare le partenze dei barconi. In cambio, l’impegno dell’Italia a sostenere progetti di collaborazione allo sviluppo coinvolgendo anche l’Unione europea. Nonostante le trasferte già avvenute del premier Mario Draghi e del ministro degli Esteri Luigi Di Maio, al Viminale preferiscono ancora considerare il viaggio compiuto ieri...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi