closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Migranti di ieri e di oggi, storie di vita

Incontri. Nei giardini e le sale del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, 13 esseri umani di età, provenienza geografica, sesso diversi, raccontano come libri umani la loro vicenda

Ben lontani dalla retorica, lessicale e tematica, in un contesto paesaggistico ricco di storia e di passato (i giardini e le sale del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia - “Sarcofago degli sposi” compreso) 13 esseri umani di età, provenienza geografica, sesso diversi, raccontano come libri umani la loro storia di migrazione e di integrazione. Tutto ciò che si è sentito fino ad ora, alla tv o sui giornali, tutto sparisce. Il rapporto è uno a uno, in mezzo un metro statico di distanziamento. Due sedie, due persone, un libro e un lettore, un narratore e un ascoltatore. L’italiano la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi