closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Microsoft cancella gli ebook dalla sua libreria

La sfida dei "diritti". Il servizio, lanciato due anni fa, non era mai decollato. 50/60 mila i titoli ritirati. Spariti però anche gli appunti sui libri presi dai lettori sui propri tablet

Libri spariti. Libri cancellati in cambio di qualche dollaro (o euro). Da spendere poi per acquistare qualche gioco online. Meglio, ad esser più precisi: per risparmiare sull’acquisto di qualche gioco online. DI CHE SI TRATTA? Di una notizia passata un po’ sotto silenzio dai media nostrani, tranne qualche sito specializzato: dal primo luglio i libri digitali, gli ebook acquistati dalla libreria online della Microsoft, e regolarmente pagati, spariranno dai tablet degli acquirenti. Loro, quelli che li hanno comprati, semplicemente non potranno più aprirli, leggerli. Non li avranno più. Spariti. In cambio, avranno indietro i soldi spesi. Se poi - come...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.