closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Mi hanno minacciato»

CASO SNOWDEN. Il marito del giornalista inglese racconta le nove ore chiuso in aeroporto

Prima vittoria, anche se solo simbolica, per gli avvocati di David Miranda, il marito del giornalista del Guardian  Glen Greenwald, fermato per nove ore nell’aeroporto di Heathrow domenica scorsa. Ieri è arrivata l’ingiunzione dell’Alta corte di Londra a cui avevano fatto appello i suoi legali. L’ingiunzione dà in parte ragione al ventottenne brasiliano: il governo e la polizia non potranno «ispezionare, copiare o condividere» i dati sequestrati all’aeroporto, anche se è permesso l’esame per «fini di sicurezza nazionale». In maniera un po’ ambigua, la corte inglese ha stabilito che le autorità non potranno ispezionare i dati o distribuirli né nazionalmente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi