closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Mi hanno minacciato»

CASO SNOWDEN. Il marito del giornalista inglese racconta le nove ore chiuso in aeroporto

Prima vittoria, anche se solo simbolica, per gli avvocati di David Miranda, il marito del giornalista del Guardian  Glen Greenwald, fermato per nove ore nell’aeroporto di Heathrow domenica scorsa. Ieri è arrivata l’ingiunzione dell’Alta corte di Londra a cui avevano fatto appello i suoi legali. L’ingiunzione dà in parte ragione al ventottenne brasiliano: il governo e la polizia non potranno «ispezionare, copiare o condividere» i dati sequestrati all’aeroporto, anche se è permesso l’esame per «fini di sicurezza nazionale». In maniera un po’ ambigua, la corte inglese ha stabilito che le autorità non potranno ispezionare i dati o distribuirli né nazionalmente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.