closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Mezzo miliardo di indennizzi». Ma di scuse non si parla

Società Autostrade. Dalla cifra esclusi i risarcimenti per familiari delle vittime. «Ponte di acciaio in 8 mesi»

Per ironia della sorte i neon che corrono sul soffitto della sala conferenze dell’hotel dove Giovanni Castellucci e Fabio Cerchiai hanno risposto alle domande dei giornalisti sembrano le strisce tratteggiate di una strada a tripla corsia. Pareti bianco ghiaccio e luce gelida. Come gelida, nonostante l’utilizzo spasmodico di parole come strazio, dolore, ferite, è la dimostrazione di cordoglio che i dirigenti di Autostrade hanno rivolto alle famiglie delle vittime e alla popolazione colpita dalla tragedia di Ponte Morandi. «Non siamo riusciti a far sentire ai genovesi la nostra presenza in questi giorni - dice Castellucci - e ce ne scusiamo»....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.