closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Mettere in salvo i ricordi di ieri, nutrendosi di parole

IN VERSI. «Tu io e Montale a cena», di Gabriella Sica, pubblicato dall’editore Interno Poesia

Gabriella Sica

Gabriella Sica

Nella poesia di Gabriella Sica si sta a proprio agio come in un luogo amico, in un tempo gentile, che se pure mutato mantiene inalterata la sua anima più antica, la sua vocazione più autentica, quella per la quale un posto diventa, talvolta, un «posto del cuore». Ciò accade perché la poesia di Gabriella Sica crea genealogie, intime, personali, ma anche pubbliche, politiche. E lo va facendo dall’inizio della sua ricca e felice seminagione, dalle figure-personaggi di Felicetta (la mamma che pedala di verso in verso sulla rima «bicicletta» incontro alla vita) e Pietro (figlio adorato dal volto «più che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.