closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Messico, tema dell’artista e dell’altrove

Il libro. Josef Albers in più di cinquemila fotografie, da Humboldt Books

Josef Albers, Piramide di Tenayuca, 1937

Josef Albers, Piramide di Tenayuca, 1937

Messico 1935/1956 è il nuovo bel libro che arricchisce «Time Travel», la collana editoriale che è forse il fiore all’occhiello della casa editrice Humboldt Books, quantomeno per l’omogeneità nella scelta dei titoli e l’identità grafica. Il volume presenta una selezione di immagini fotografiche legate al Messico il cui autore è Josef Albers (1888-1976), nome fra i più importanti di quell’utopia creativa che fu il Bauhaus. Un artista multidisciplinare, il cui contributo relativo a questioni legate all’arte astratta è stato essenziale, senza dimenticare la sua elaborazione teorica, e l’importantissima attività didattica negli Stati Uniti (Black Mountain College, Yale). A corredo della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi