closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Messico, la guerra dei narcos punta alle urne

Violenza. 43 morti in uno scontro a fuoco tra civili armati e polizia federale

Messico, manifestazione per il sequestro dei 43 studenti scomparsi

Messico, manifestazione per il sequestro dei 43 studenti scomparsi

Nel Michoacan, in Messico, uno scontro tra polizia federale e civili armati ha lasciato un saldo di 43 morti e un ferito grave. La zona è presidiata dall’esercito e dalle forze speciali della polizia federale nell’ambito delle operazioni contro un nuovo cartello criminale, i Jalisco Nueva Generacion (Cjng). Il Primo maggio, i narcos (che prendono il nome dall’omonimo stato, contiguo a quello in cui si è verificato lo scontro) hanno abbattuto un elicottero militare usando lanciarazzi. E anche in questa occasione è stato sequestrato un ingente quantitativo di armi pesanti. Un salto di qualità nell’inarrestabile escalation di violenza che scuote...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.