closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Mes, ostacolo aggirato

Governo. Rientra l'allarme per il voto di domani in senato sulle comunicazioni di Conte in vista del Consiglio europeo del 10 e 11. Italia viva tiene la maggioranza sulla corda, si conferma qualche dissenso nei 5 Stelle sebben più limitato. Ma per i giallorossi sotto stress l'incidente appare solo rinviato

Il ministro degli esteri Di Maio

Il ministro degli esteri Di Maio

Ventiquattr’ore al voto sul Mes che non farà cadere il governo e la trama regala un détournement utile a risvegliare l’attenzione. Adesso la maggioranza non rischierebbe più sul fronte 5 Stelle, che ieri nel corso di una lunga riunione hanno studiato la strategia per ripiegare evitando di farsi troppo male, ma su quello dei renziani. Ancora loro. Del resto è stata la giornata in cui i rappresentanti di Italia viva hanno staccato il collegamento appena il video-vertice convocato da Conte sulla gestione dei fondi Recovery stava prendendo quota. La decisione di non firmare la mozione di maggioranza sul Mes è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi