closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Merola vuole vendere quote di Hera, sindacati sulle barricate

Bologna. Il sindaco definisce "menate" le polemiche sulla privatizzazione, ma c'è inquietudine nel Pd cittadino

 il sindaco Pd di Bologna Virginio Merola

il sindaco Pd di Bologna Virginio Merola

Il Comune di Bologna vuole vendere parte delle sue azioni di Hera, la multiutility a controllo pubblico che in Emilia-Romagna, e non solo, gestisce acqua, luce, gas e rifiuti. E a Bologna scoppia il caso politico, con i sindacati sulle barricate pronti a lanciare l’allarme privatizzazione. La vendita, ha annunciato il sindaco Virginio Merola, servirà per abbattere il debito comunale e a finanziare alcuni progetti cittadini legati al welfare. «Aiuterò le giovani coppie e l'edilizia scolastica - ha spiegato il primo cittadino alla guida di una giunta Pd - E stavolta non voglio menate sulla privatizzazione dell’acqua perché Hera resta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.