closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Merkel punta sul welfare per la sua rielezione

Germania. L’obiettivo è il giusto equilibrio tra stabilità, crescita e coesione sociale

Debito zero, come sempre. Welfare che assorbe più di metà delle risorse. Finanziamenti veri per l’emergenza migranti. E un «pacchetto» di investimenti hi tech all’economia made in Germany. È dal 6 luglio che il ministro delle finanze Wolfgang Schäuble ha firmato la relazione che accompagna il «Disegno di legge sul rendiconto finanziario della Bundesrepublik 2017-2020». Numeri non virtuali. Conti sicuri. Impegni di spesa dettagliati. Massimo rispetto per i vincoli dell’Unione europea. E una visione precisa del governo. Insomma, l’identikit del terzo governo Merkel nel «semestre bianco» che precede il voto politico 2017. Un bilancio che impegna la maggioranza della Grosse...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi