closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Merkel e Macron bocciano i dazi «made in Trump»

Forum di Davos. I leader di Germania e Francia dicono no al protezionismo. Contro la linea Usa anche il premier italiano Gentiloni. Il nostro Paese risulta particolarmente esposto visto che ha un forte scambio con l'estero

La cancelliera tedesca Angela Merkel

La cancelliera tedesca Angela Merkel

«Noi crediamo che l’isolazionismo non ci faccia andare avanti, crediamo che dobbiamo cooperare, che il protezionismo non sia la risposta giusta». È questa la critica che, dal podio del forum di Davos, Angela Merkel ha lanciato ieri a Donald Trump che, alla vigilia del suo arrivo al World Economic Forum, ha varato misure per l’imposizione di dazi su importazioni, a partire da lavatrici e pannelli solari. Nella stessa direzione hanno parlato il presidente francese, Emmanuel Macron e il presidente del Consiglio italiano, Paolo Gentiloni. Nel suo intervento, la cancelliera tedesca ha lamentato il fatto che nel mondo vi sia troppo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.