closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Merkel (e Gabriel): «In Europa tutto il potere a Berlino»

Dopo il G7. È scontro con gli Usa: dal clima, alla Nato, ai rapporti con Mosca, al Medio Oriente. E per salvare l’Ue abbandonata dal Regno unito e ora da Trump, Germania unita intorno alla cancelliera disposta a guidare quel che resta della comunità europea

La cancelliera Angela Merkel e il ministro Sigmar Gabriel

La cancelliera Angela Merkel e il ministro Sigmar Gabriel

Tutto il potere a Berlino. Il «controllo» dell’Europa per salvare l’Ue abbandonata dagli Usa dopo la Brexit del Regno Unito. Archiviato il «deludente» G7 di Taormina, la Germania fa quadrato intorno alla cancelliera Angela Merkel disposta –davvero e per la prima volta – a guidare quel che resta della comunità europea. Inizia così la costruzione del modello antitetico all’America di Donald Trump quanto alternativo all’Unione di Bruxelles, almeno altrettanto ingestibile. Una decisione «storica» assunta in piena urgenza e controvoglia dopo «il fallimento degli Usa come grande nazione» riassume con scarsa diplomazia e molta efficacia il ministro degli esteri Sigmar Gabriel,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.