closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Meridbulloni, presidio da 12 giorni contro la delocalizzazione padana

Vertenze. La proprietà brianzola vuole spostare la produzione a Torino. Tutta Castellamare vicina ai lavoratori

Il presidio davanti alla Meridbulloni di Castellamare di Stabia

Il presidio davanti alla Meridbulloni di Castellamare di Stabia

Vanno avanti a presidiare la loro fabbrica ininterrottamente da dodici giorni, alternandosi in gruppi di giorno e di notte nelle tre tende allestite tra la solidarietà di tutta la città che porta aiuti e cibo. Sono gli 81 lavoratori della Meridbulloni, azienda che fabbrica bulloni per auto di proprietà della famiglia brianzola Fontana. Che ne ha annunciato repentinamente la chiusura spostando la produzione nelle sedi di Milano e Torino, a seguito della fusione per incorporazione con la Ibs, altra fabbrica del gruppo Fontana. I lavoratori hanno già ricevuto la raccomandata che comunica loro il trasferimento dal primo gennaio nella fabbrica...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi