closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Merce Cunningham e la danza come arte autonoma

A teatro. «Event», tributo della compagnia Rambert al rivoluzionario maestro. Domani proposto anche nell'ambito di Romaeuropa

Coreografia da «Event»

Coreografia da «Event»

«I’m a dancer. It’s sufficient for me». Sembra una provocazione, è invece una delle tante dichiarazioni luminose di Merce Cunningham, rivoluzionario maestro americano della danza e della coreografia di cui si celebra in tutto il mondo nel 2019 il Centennial della nascita e il decennale della scomparsa. Un maestro la cui propositività, intelligenza creativa, modalità di relazione tra le arti proiettano dal Novecento al nostro tempo una visione feconda, un invito alla complessità nella limpidezza dell’assunto. L’occasione di parlarne è il magnifico Event che la compagnia Rambert ha proposto al teatro Valli di Reggio Emilia e che vedremo domani anche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.