closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

«Memorie di un porcospino» costretto a uccidere

Narrativa. L'ultimo romanzo dell'inesauribile penna di Alain Mabanckou, per 66thand2nd

Sostenuta dall’incrollabile fede di 66thand2nd (giunta ormai alla sua ottava pubblicazione dell’autore nel giro di pochi anni), l’inesauribile penna di Alain Mabanckou torna ad aggiungere un tassello dissacrante e divertente alla letteratura africana contemporanea, tradotta nel nostro paese con Memorie di un porcospino (pp.168, euro 16). IN QUESTO CASO si tratta di un recupero e di una nuova traduzione (a opera di Daniele Petruccioli) di un testo apparso in lingua originale francese già nel 2006, tradotto in italiano da Morellini nel 2009, ma che giustamente l’editore romano recupera, dopo i precedenti Black Bazar (2010), Domani avrò vent’anni (2011), Zitto e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.