closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

#Me Too e Time’s Up vincono ai Grammys

Musica. Alla sessantesima edizione degli Oscar della musica, trionfa con sette statuette su sette nomination Bruno Mars, segue con cinque Kendrick Lamar. Ma le vere protagoniste sono le donne e le battaglie contro violenze, abusi di potere e iniquità salariali

Kesha con Andrea Day, Camilla Cabello, Cyndi Lauper, Julia Michaels, Bebe Rexha e il Resistance Revival Chorus ai Grammys

Kesha con Andrea Day, Camilla Cabello, Cyndi Lauper, Julia Michaels, Bebe Rexha e il Resistance Revival Chorus ai Grammys

Sette su sette per il piccolo soulman di Haiti. Bruno Mars fa en plein ed è il re della sessantesima edizione dei Grammy Awards, che ha segnato il ritorno degli «Oscar» della musica dopo quindici anni di trasferta losangelina, a New York sul palcoscenico del Madison Square Garden, condotta da uno scoppiettante James Corden. 24K Magic - miglior album - per la verità non particolarmente osannato dalla critica specializzata alla sua uscita dodici mesi orsono - ha accontentato con i suoi omaggi alla disco, alla dance e al soul vintage più livelli di pubblico e addetti ai lavori. Cinque piccoli...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.