closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Maxi tangente per il petrolio nigeriano, assolte Eni e Shell

Europa/Africa. Sentenza di primo grado dopo il più grande processo nella storia dell’industria energetica. Secondo i pm, le due aziende avrebbero pagato 1,1 miliardi di dollari al governo di Abuja per il blocco OPL 245

La sede dell’Agip a Lagos, in Nigeria, in un’immagine di repertorio

La sede dell’Agip a Lagos, in Nigeria, in un’immagine di repertorio

«Il fatto non sussiste». Si è concluso con un verdetto di assoluzione il processo di primo grado della corte d’assise di Milano che vede imputati Eni, Shell, diversi top manager (Claudio Descalzi, amministratore delegato di Eni e l’ex ad Paolo Scaroni), intermediari di spicco e un ex ministro del petrolio della Nigeria accusati di «corruzione internazionale». Entrambe le società sono accusate di corruzione in Nigeria e sono indagate dai pubblici ministeri italiani in relazione all’accordo che presumibilmente ha visto coinvolti l’ex presidente della Nigeria Goodluck Jonathan e alcuni «mediatori» per l’acquisto, nel 2011, di OPL245, un blocco petrolifero offshore che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.