closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Maurice Merleau-Ponty, ripartire dal corpo

FILOSOFIA. Un percorso di letture intorno ad alcuni saggi critici sul fenomenologo francese a proposito dei suoi temi centrali

Maurice Merleau-Ponty

Maurice Merleau-Ponty

Alcune recenti pubblicazioni sembrano recuperare, in una chiave ecologico-politica, la filosofia del corpo di Maurice Merleau-Ponty, da sempre sospesa in una sorta di eterno presente, ma in fondo poco letta o, comunque, apparentemente poco incisiva nella discussione intellettuale di impianto critico. Tra queste, il volume di Prisca Amoroso e Gianluca De Fazio, Tema su variazioni. Un laboratorio merleau-pontyano (Mucchi, pp. 108, euro 13). Nel titolo risuona una domanda che ci riguarda: è possibile improvvisare? Smarcarsi dalle linee di forza storico-politiche che telecomandano le nostre esistenze individuali e sociali? E, su scala globale, possiamo realmente emanciparci dagli algoritmi tecno-vitali, dall’eterodirezione delle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi