closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Mattis e Tillerson premono sull’Iran

Medio Oriente. Di Iran (e di Siria) parlerà il Segretario alla difesa oggi in Israele con il premier Netanyahu e il ministro della difesa Lieberman. Da parte sua il Segretario di stato riconosce il rispetto da parte di Tehran dell'accordo sul nucleare ma annuncia ugualmente una "verifica"

C'è l'Iran al centro dei colloqui che James Mattis avrà oggi in Israele con il ministro della difesa Lieberman e con il premier Netanyahu. Il Segretario alla difesa, a parere dei media locali il più forte nell'Amministrazione Usa subito dopo Trump, ha il compito di rassicurare il più importante fra gli alleati degli Stati Uniti in Medio Oriente, che Washington intende mantenere Tehran sotto pressione, se necessario anche rivedendo gli accordi internazionali sul programma nucleare iraniano firmato quasi due anni fa. E sotto stretta sorveglianza saranno inoltre le attività iraniane, politiche e militari, nella regione: Siria, Yemen e Iraq. Musica...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.