closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Mattis a Kabul ribadisce il sì al processo di pace

Afghanistan. Esplicito anche il generale Nicholson: «È tempo che questa guerra finisca»

James Mattis è atterrato venerdì a Kabul, per una visita non annunciata, la quarta da quando ha assunto l’incarico di segretario alla Difesa degli Usa. Nell’incontro con il presidente afghano Ashraf Ghani, ha sostenuto in modo esplicito la nuova linea dell’amministrazione Trump: sì al processo di pace. «Ci sono crescenti indicazioni che la riconciliazione non sia più soltanto un miraggio», aveva detto ai giornalisti che lo seguivano in aereo. «ORA C’È UNA SORTA DI QUADRO d’insieme, ci sono alcune linee di comunicazione aperte» e «il lavoro più importante è cominciare il processo politico e di riconciliazione». Il lavoro diplomatico, spesso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.