closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Mattia Torre, idee libere per raccontare un mondo surreale

Lutti. Addio allo sceneggiatore di «La linea verticale», con Ciarrapico e Vendruscolo era l’autore di «Boris

Mattia Torre

Mattia Torre

Correva il gennaio 2002. Durante le vacanze di Natale un casuale gruppo di amici si ritrova in una casa e inventa un gioco di società a tre manche composto di parole difficili da far indovinare al compagno di squadra. Sono un epidemiologo, una giornalista, un grafico, una montatrice, un'architetto, una documentarista, un ufficio stampa, uno sceneggiatore. Per una stagione ci si vede una volta a settimana in una casa a rotazione, si stabiliscono regole precise. Mattia Torre, autore geniale di Boris, la serie televisiva che ha fatto scuola, è uno dei fondatori del gioco dei bigliettini e anche io sono...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.