closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Matteo Richetti: «Si sono traditi, vogliono zittire gli iscritti»

Intervista. Il renziano: mettere in dubbio le primarie? Ci stanno trasformando in partito autoritario

Matteo Richetti (deputato, renziano, stravotato alle parlamentarie di Modena, classe ’74, già presidente del consiglio regionale dell’Emilia Romagna, ndr), il suo collega Zoggia dice che le primarie potrebbero non tenersi. Benissimo. Così rende chiara la strategia del gruppo dirigente del Pd,da qualche mese a questa parte. Quale strategia? Togliere l’aggettivo «democratico» dal nome del partito. Per Zoggia è evidente che gli iscritti del Pd, i simpatizzanti e gli elettori non debbano né scegliersi il segretario del partito né il candidato premier con cui il centrosinistra dovrebbe tentare finalmente di essere maggioranza nel paese. Zoggia parlava di un’eventualità remota per non...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi