closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Matt Groening difende il «suo» Apu, accusato di razzismo

Televisione. In un'intervista con il «New York Times» l'autore è intervenuto sulla polemica intorno al personaggio indiano del suo show ormai quasi trentennale

Immigrato indiano, unico lavoratore 24 ore su 24 del suo minimarket - costantemente svaligiato dal galeotto che entra e esce dalla prigione di Springfield - e devoto induista, Apu Nahasapeemapetilon - meglio noto come Apu - ha fatto la sua prima comparsa nella serie animata dei Simpsons nel 1990, durante l’ottavo episodio della prima stagione. Apu fa quindi parte a pieno titolo della grande famiglia allargata dei Simpsons, ed è uno dei personaggi più ricorrenti dello show creato quasi trent’anni fa da Matt Groening. Recentemente però il proprietario del Kwik-E-Mart è stato al centro di un’accesa polemica, concentrata dal documentario...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.