closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Reportage

Mastrogiovanni come Cucchi

Salerno. Si apre oggi il processo d’appello per l’incredibile morte di un maestro elementare sottoposto a TSO. Torturato e lasciato morire senza motivo nell’ospedale pubblico che avrebbe dovuto curarlo. Alla sbarra sei medici e dodici infermieri. E stavolta ci sono le immagini

Manifestazione per Francesco Mastrogiovanni

Manifestazione per Francesco Mastrogiovanni

Mentre non accennano a placarsi le aspre polemiche per la sentenza del caso Cucchi, stamane alle ore 9,30 in un’aula della Corte d’Appello di Salerno (Presidente Michelangelo Russo) - su ricorso della Procura del Tribunale di Vallo della Lucania - inizia la prima udienza del processo di secondo grado ai sei medici e ai dodici infermieri responsabili dell’agghiacciante morte di Francesco Mastrogiovanni, il «maestro più alto del mondo» - come lo avevano affettuosamente definito i suoi alunni - torturato senza motivo e senza ragione in un ospedale pubblico che lo avrebbe dovuto curare. La lieve condanna dei medici a pene...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.