closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Maserati, Marchionne in retromarcia

Fiat. L’amministratore delegato scongela i 500 trasferimenti, bloccati per ritorsione contro gli scioperi. Ieri "blitz" inaspettato a Grugliasco: incontra a sorpresa tutti gli operai, tranne quelli della Fiom. Sindacati "del sì" pronti a chiudere il contratto

L'amministratore delegato della multinazionale Fiat Chrysler, Sergio Marchionne

L'amministratore delegato della multinazionale Fiat Chrysler, Sergio Marchionne

Visita a sorpresa di Sergio Marchionne alla Maserati di Grugliasco, ma i posti erano strettamente riservati. L’amministratore delegato del gruppo Fiat Chrysler si è recato ieri allo stabilimento che costruisce le auto di lusso, per incontrare i lavoratori dopo le polemiche e gli scontri della settimana scorsa: gli iscritti a tutte le sigle, a eccezione però di quelli Fiom. La riunione con i responsabili di reparto e i delegati è stata convocata dai dirigenti della fabbrica intorno alle 11 per le 13,15. Senza alcun preavviso, all’incontro si è presentato Marchionne che ha chiesto di avere chiarimenti sui malumori e sulle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.