closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Maryam Mirzakhani e il segreto modificarsi del mondo

Ritratti. Da piccola voleva fare la scrittrice e divorava romanzi perché amante della letteratura

Seduta al sole su una panchina, il cappello è di quelli leggeri e la camicia a righe, chiara. In un video del 2014, sono alcune le foto private che ritraggono Maryam Mirzakhani nell’anno in cui è vincitrice della prestigiosa «Fields medal». Che cosa abbia fra le mani, su quella panchina, una giovane donna che da piccola divorava romanzi e sognava di diventare una scrittrice, è difficile da stabilire. Eppure dal lieve accanirsi su quel foglio bianco sulle sue ginocchia, si può scommettere si tratti delle sue amate forme geometriche. Curve che restano certamente dei rivoli qualsiasi per chi ha poca...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.