closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Marwan Barghuti in isolamento. Coloni bruciano moschea

Israele/Territori Occupati. Il popolare capo di Fatah, in carcere in Israele, è stato punito per le sue dichiarazioni favore della resistenza armata contro l'occupazione. I coloni bruciano moschea in Cisgiordania. Annunciata la costruzione di nuove case nell'insediamento ebraico di Ramot

E’ costato caro a Marwan Barghuti il messaggio-appello alla resistenza, anche armata, all’occupazione militare e a cessare la cooperazione di sicurezza con Israele, che ha lanciato due giorni fa in occasione del decennale della morte del presidente Yasser Arafat. Il popolare leader di Fatah dovrà scontare una settimana di isolamento totale e pagare un'ammenda di 300 shekel (60 euro), gli ha comunicato ieri il servizio carcerario israeliano. «Scegliere la resistenza armata e globale” – aveva scritto Barghouti – significa essere fedeli alle idee di Arafat e ai suoi principi per cui decine di migliaia di martiri sono morti. E’ doveroso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.