closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Mario Dondero, il Novecento nella danza elegante delle immagini

SCAFFALE. «Non ci resta che l’amore», di Angelo Ferracuti pubblicato dal Saggiatore

Mario Dondero, foto di Danilo Di Marco

Mario Dondero, foto di Danilo Di Marco

Non è un caso che Non ci resta che l’amore di Angelo Ferracuti (Il Saggiatore, pp. 296, euro 20) prenda avvio da un incontro perché proprio il tipo di incontro, la sua forma e il suo stile definiscono al meglio come in un’istantanea chi sia stato Mario Dondero, quale fu la sua eleganza e il suo senso profondo dell’amicizia. Mario Dondero viveva in un perenne movimento, una ripartenza continua da un incontro all’altro, non inseguiva futili ambizioni o peggio ancora schematici progetti lavorativi, seguiva invece gli uomini e le donne, se ne incuriosiva lungo la strada fino a modificare radicalmente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.