closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Mario Beretta: «Hanno perso, ma non desisteranno facilmente»

Colpo di stadio. Intorno alla vicenda della Superlega parla l'ex allenatore e ora nel consiglio della Figc

Il pallone nuovo di zecca si è bucato al primo rimbalzo e i padroni del calcio lo hanno nascosto tra i cespugli. Facendo finta di niente e fischiettando con le mani in tasca sono rientrati da una delle porte che lasciano sempre aperte. Il sistema calcio, che gli ideatori della Superlega ritenevano corrotto e complice a tal punto da non prevedere alcuna reazione, ha fatto crack e il progetto per ora non decolla. L’anima popolare del calcio è salva, dicono da più parti, ma intanto l’opinione dei più accorti è che gli animatori della Superlega, Andrea Agnelli e Florentino Perez,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi