closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Marco Ferrari, per chi suona la soffiata

Intervista. Il documentarista racconta il «whistle blowing» con «La bufera»

Never whistle alone. Letteralmente: non fischiare mai da solo, da sola. Ma nel documentario di Marco Ferrari, il cui titolo italiano è La bufera, si pone sotto lente d’ingrandimento quel fenomeno che secondo l’inglese globale è noto come whistle blowing, ossia l’azione di chi lancia un primo suono di allarme alla comunità, segnalando avvenuti illeciti e abusi di potere, scoperti e/o subiti in prima persona.   Altro nucleo centrale del film (alla scorsa edizione del Trieste Film Festival in tour e online fino al 18 aprile, grazie a MYmovies, nella rassegna di documentari A tutto schermo), è la corruzione, immane...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi