closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Marcia dei suprematisti bianchi a Charlottesville: gli organizzatori dovranno risarcire i residenti

Stati uniti. Per la giuria i leader di Unite the Right sono colpevoli di cospirazione contro lo stato. Nel frattempo il Comitato d'inchiesta della Camera sull'assalto al Campidoglio del 6 gennaio spicca 5 nuovi mandati di comparizione per membri di gruppi dell'estrema destra

Suprematisti bianchi marciano a Charlottesville nel 2017

Suprematisti bianchi marciano a Charlottesville nel 2017

La giuria ha deciso che gli organizzatori della marcia di estrema destra Unite the Right che si è svolta 4 anni fa a Charlottesville, Virginia, in cui l'attivista Heather Heyer fu uccisa e almeno 19 ferite, dovranno pagare più di 25 milioni di dollari di risarcimento ai residenti della città che si erano costituiti parte civile. Quello che si é visto a Charlottesville é stato un brusco risveglio per chi, negli Stati uniti, ancora non vedeva il clima tossico e violento della recrudescenza razzista di questi anni: uomini bianchi che marciavano brandendo torce, inneggiando al Ku Klux Klan, scandendo slogan...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.