closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Marche, le associazioni femministe organizzano la protesta

Limiti alla Ru486. Contro la giunta, verso lo sciopero dell'8 marzo

Manifestazione contro le limitazioni alla Ru486

Manifestazione contro le limitazioni alla Ru486

Il divieto imposto dalla Regione Marche alla somministrazione della pillola Ru486 agita il mondo delle associazioni femministe. La Rete 194 è sul punto di convocare una piazza per protestare contro una decisione inquietante, benché ampiamente annunciata dal presidente Francesco Acquaroli durante la vittoriosa campagna elettorale della scorsa estate, seguendo le orme della giunta leghista di Donatella Tesei in Umbria. Nelle prossime ore si definirà di preciso quali saranno le iniziative di protesta, in un percorso che porterà allo sciopero femminista dell'8 marzo. Intanto, dal ministero della Sanità, la sottosegretaria Sandra Zampa attacca la decisione della giunta marchigiana: «Ancora una volta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi