closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Mara Di Fabio, ossia tante cose insieme

C'era una volta. Star in «Il mostro verde», presenza insostituibile di un'epoca esplosiva

Una scena da  «Il mostro verde» di Tonino De Bernardi (1967)

Una scena da «Il mostro verde» di Tonino De Bernardi (1967)

Scriverò di Mara Di Fabio, cinque anni più di me, ma mi sento insufficiente. Una vita è qualcosa d'immenso. Darò una visione mia, parziale di lei. Lei è la star accanto a Adriano Spatola ne IL MOSTRO VERDE (1967 film 2 schermi di Paolo Menzio pittore-scultore e me, lui con Paillard 16mm. ma anche acting come me). Se Warhol (del Leone come lei, ma di 4 anni più vecchio) avesse conosciuto Mara (la butto lì), l'avrebbe amata per l'eccentricità come amò la brasiliana Carmen Miranda. Accosto le due perché penso alla vivacità creativa della Mara 1967 (per chi non lo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.