closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Manca un anno, ma in Francia sulla sicurezza è già campagna elettorale

Dopo l'ultimo attentato il 23 aprile. La connessione immigrazione-terrorismo, un tempo operata dall’estrema destra, ormai è diventata argomento della destra classica

La Francia è in campagna elettorale. Tra un anno ci sono le presidenziali e questo giugno, il 20 e 27, le regionali e dipartimentali. L’ultimo attentato a Rambouillet, il 23 aprile, dove un’impiegata del commissariato locale è stata sgozzata da un tunisino radicalizzato, è stato subito strumentalizzato dalle destre, con attacchi al “lassismo” del governo e dell’amministrazione, che avrebbe concesso un permesso di soggiorno a uno straniero, che dopo essere entrato illegalmente in Francia vi ha vissuto dieci anni da sans papiers. La connessione immigrazione-terrorismo, un tempo operata dall’estrema destra, ormai è diventata argomento della destra classica, il parallelo è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.