closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Malumori sul bilancio del nuovo M5S. Ancora guai per Conte

Stelle filanti. Le nuove regole sulla gestione dei fondi avvalorano la rottura con Casaleggio

Giuseppe Conte

Giuseppe Conte

Giuseppe Conte lavora ancora alla «Carta dei principi» del nuovo Movimento 5 Stelle. I nodi da sciogliere, ormai è noto, sono quelli del tetto dei due mandati e la relazione con la piattaforma Rousseau di Davide Casaleggio. La matassa giuridica, regolamentare e politica è più ingarbugliata che mai, con un curatore legale del M5S nominato dal tribunale di Cagliari in mancanza di capi politici regolarmente eletti. Per assurdo, se da domani Sergio Mattarella dovesse inaugurare un ciclo di consultazioni, l’avvocato Silvio Demurtas del foro di Cagliari, con dichiarate referenze nel recupero crediti presso la pubblica amministrazione, potrebbe presentarsi al Quirinale...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi