closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Reportage

Macondo nell’urna

Colombia. Domenica il voto per le presidenziali in uno scenario senza grandi prospettive di cambiamento ma con la speranza che il dialogo di pace con la guerriglia non venga interrotto dalla vittoria dell’estrema destra

Bogotà, comizio del presidente Manuel Santos

Bogotà, comizio del presidente Manuel Santos

Domenica, oltre 32 milioni di colombiani aventi diritto al voto (su una popolazione di circa 46 milioni) potranno recarsi alle urne per eleggere il nuovo presidente, che resterà in carica fino al 2018. Cinque i candidati, Clara Lopez, Enrique Peñalosa, Marta Lucia Ramirez, Oscar Ivan Zuluaga e Manuel Santos, attuale presidente che aspira alla rielezione per un secondo e ultimo mandato. Se nessuno ottiene più del 50%, i due più votati andranno al secondo turno, tre settimane dopo. Il panorama elettorale non lascia molto spazio alle speranze di alternativa. A parte il ticket rappresentato da Clara Lopez e da Aida...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi