closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

«Ma quelle motovedette non servono per i soccorsi»

«Si tratta di mezzi non adatti ad effettuare operazioni di soccorso in mare. Motovedette piccole e veloci, con tre persone di equipaggio e soprattutto buone per il pattugliamento. E proprio queste caratteristiche tradiscono il motivo di questo nuova fornitura di mezzi dell’Italia alla Libia, che di sicuro non intende potenziare le capacità di ricerca e soccorso dei migranti». Giorgia Linardi, portavoce in Italia della ong tedesca Sea Watc, definisce «pericolosissima» la decisione di fornire alla Libia altre motovedette. Da più di un mese Sea Watch ha una sua nave bloccata a Malta «senza alcuna motivazione legittima». «Non ci viene contestato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.