closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

M5S, la festa è un gran segreto

Palermo. Per la due giorni grillina in Sicilia lo staff crea ad arte un alone di mistero. Grillo resta muto, Casaleggio jr invisibile. E gli oratori non sanno quando dovranno parlare. Brutta sorpresa per gli ospiti di un noto albergo del centro, requisito interamente dall’organizzazione

Il palco della festa M5S a Palermo

Il palco della festa M5S a Palermo

Arriva in mongolfiera. Anzi, no. Sarà un’entrata ancora più trionfale. Alla fine Beppe Grillo è sceso da un aereo della compagnia Volotea, partito da Genova, e atterrato nello scalo di Palermo. Nessun effetto a sorpresa dunque, a differenza di quattro anni fa, quando in Sicilia arrivò nuotando nel mare dello stretto di Messina, «impresa» che tirò la volata ai candidati grillini che in quindici conquistarono uno scranno all’Assemblea regionale siciliana - salvo poi perdere un pezzo dopo qualche mese con Antonio Venturino, intanto eletto vice presidente del parlamento siciliano, espulso e transitato nel Psi. In aeroporto l’ex comico s’è subito...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi