closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

M5S esulta per le «camerette». Ma è un taglio alla democrazia

Ieri il voto al senato, sì anche da Fratelli d'Italia. Il combinato disposto di riforma e legge elettorale (il Rosatellum targato Pd) renderà proibitivo l’ingresso in parlamento delle forze piccole. Di Maio: poltrone in miniatura a chi resta fuori. Fdi fa da voto di scorta alla maggioranza

Il vicepresidente Luigi Di Maio fuori dal senato dopo il terzo sì alla riforma costituzionale che prevede il taglio dei parlamentari

Il vicepresidente Luigi Di Maio fuori dal senato dopo il terzo sì alla riforma costituzionale che prevede il taglio dei parlamentari

A mezza mattina Luigi Di Maio esce da Palazzo Madama con codazzo da grandi eventi. Il senato ha votato la «riforma delle camerette», quella che riduce i deputati da 630 a 400 e i senatori da 315 a 200. È il penultimo voto parlamentare, il prossimo sarà in autunno alla camera. Poi, visto che i numeri restano al di sotto della soglia dei due terzi, ci sarà il referendum confermativo, sempreché qualcuno lo chieda: un quinto dei parlamentari o 500mila cittadini. Ma il vicepremier oggi ne ha abbastanza per esultare. Dopo i giorni della polvere, per i 5 stelle è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.