closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Luxleaks colpisce Juncker

Paradisi fiscali. Un'inchiesta dei giornalisti del gruppo Icij accusa il Lussemburgo: ha permesso a 340 multinazionali, da Apple a Ikea, di firmare contratti segreti con il fisco per non pagare le tasse su utili fatti altrove. I Verdi: colpita la credibilità della Commissione. S&D: accordi "non accettabili". Quattro inchieste in corso a Bruxelles. Ma Juncker è "sereno"

Jean-Claude Juncker

Jean-Claude Juncker

La nuova Commissione ha appena una settimana di vita e già deve fare i conti con delle rivelazioni che mettono con le spalle al muro il presidente, Jean-Claude Juncker, al centro di un Luxleaks di massiccia evasione fiscale. Un’inchiesta realizzata dal consorzio di giornalisti internazionali Icij (che raggruppa un’ottantina di investigatori di una quarantina di importanti media, da Le Monde al Guardian, dall’Asahi Shimbun alla Südddeutsche Zeitung o la Folha de Sao Paolo, L’Espresso in Italia) rivela i bassi fondi del segreto bancario in Lussemburgo, paese che avrebbe concluso accordi segreti con 340 multinazionali per permettere loro di pagare meno...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.